Il nostro strumento di lavoro: la locomotiva ibrida Eem 923

Per Markus Schmid e Rolf Löhrer la giornata lavorativa alla Stazione Team di Wil (SG) inizia molto presto: alle 02:30 del mattino. Il loro strumento di lavoro è la locomotiva ibrida Eem 923 – attualmente il modello più moderno del suo genere.

«La Eem 923 è molto piacevole da guidare. Il cockpit è molto chiaro e la strumentazione pratica da usare», dice Markus Schmid che, appena dopo le quattro del mattino, si mette in viaggio con la locomotiva insieme al suo collega Rolf Löhrer, alla volta di Schwarzenbach. Dapprima, all’inizio del loro turno di lavoro, i due si sono informati sui compiti previsti per la giornata e hanno effettuato un giro di controllo sull’area della stazione di Wil.

A Schwarzenbach, prima di ripartire, i due collaboratori dei FFS Cargo distribuiscono 52 carri merci ricorrendo più volte a un grande vantaggio di questa locomotiva: la possibilità di passare durante il tragitto dall’alimentazione a corrente a quella a diesel. «Questo passaggio avviene spesso, se per esempio l’ultima tratta prima della consegna al cliente non è elettrificata», spiega Rolf Löhrer. In passato, in questi casi la spedizione viaggiava su tutto il tragitto con una locomotiva a diesel; oggi, invece, si passa all’alimentazione a diesel solo dove necessario. In questo modo, il team di Wil riesce a risparmiare 3000 litri di diesel al mese.

Il mio strumento di lavoro

Il mio strumento di lavoro: in una nuova serie i collaboratori di FFS Cargo presentano il proprio strumento di lavoro.

Il mio strumento di lavoro: l’assistente elettronico del macchinista

La locomotiva ibrida è stata sviluppata appositamente per i viaggi di consegna e smistamento di FFS Cargo e nella sua fase iniziale ha risentito di alcuni problemi. Per esempio nel software. Attraverso i feedback da parte dei team, come quello di Wil, la Stadler Rail di Winterthur, produttrice della Eem 923, è riuscita ad adeguare la locomotiva alle esigenze concrete degli operatori della Produzione Cargo Regionale (RCP). Grazie a una velocità massima di 100 chilometri orari, la Eem 923 si può utilizzare anche per il servizio di manovra e di consegna leggero. Al momento è la locomotiva più moderna al mondo della sua categoria.

FFS Cargo ha messo in circolazione in Svizzera 30 locomotive e quella di Wil si chiama «Hofberg», come la vicina montagna. Ben 26 Eem 923 in Svizzera portano il nome della montagna vicina al luogo in cui opera il team di riferimento.

Verso le sei del mattino, la «Hofberg» si riposa, mentre i due macchinisti si concedono una pausa caffè. In seguito tornano a consegnare ai clienti i carri merci del traffico a carri completi (TCC). Si tratta nello specifico di carri carichi di frumento e cemento. Il turno di Markus Schmid e Rolf Löhrer si conclude oggi verso le undici. Più tardi è prevista una piccola siesta, ammette Rolf Löhrer mentre sorride.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.