Forti nevicate mettono FFS Cargo alla prova – Grazie per la comprensione e il grande impegno

Le intense nevicate della settimana scorsa hanno praticamente bloccato in modo temporaneo il traffico merci. I collaboratori di FFS Cargo hanno lavorato in impiego continuo e, tra le altre cose, hanno rimosso manualmente la neve da scambi e binari. Ciò ha permesso di recapitare ugualmente gran parte della merce urgente.

La scorsa settimana in alcune zone della Svizzera si sono depositati enormi cumuli di neve. L’esercizio ferroviario nella zona di Zurigo e nella Svizzera orientale si è pressoché paralizzato. A essere colpite sono state soprattutto la stazione di smistamento di Limmattal, il cuore della gestione del traffico svizzero di carri completi, e la stazione di smistamento di Buchs SG. Nel rispetto delle disposizioni di sicurezza, i collaboratori hanno lavorato in impiego continuo per assicurare il più possibile il mantenimento dell’esercizio. Hanno dovuto liberare manualmente dalla neve, e in parte dal ghiaccio, i camminamenti presso i binari, gli scambi e i binari. I freni congelati delle locomotive e le linee di contatto pendenti hanno causato problemi aggiuntivi in diversi luoghi.

Nonostante tutte le difficoltà, in stretto accordo con i nostri clienti e grazie a soluzioni flessibili, siamo riusciti a far ripartire molti dei treni e dei veicoli bloccati. Al momento stiamo nuovamente viaggiando secondo l’orario e si verificano ritardi solo in casi isolati. Ringraziamo i nostri clienti per la comprensione e la valida collaborazione in questa fase turbolenta. Un enorme ringraziamento va anche alle nostre colleghe e ai nostri colleghi che nei giorni scorsi hanno garantito la circolazione dei nostri treni grazie al loro grande impegno.

Immagini della stazione di smistamento di Limmattal, della stazione di smistamento di Buchs SG e di una fermata intermedia di un treno merci Express a Hunzenschwil.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.