La SICUREZZA ha un’importanza maiuscola

Per FFS Cargo la sicurezza ha la massima priorità. Si cerca di garantirla sia con innovazioni tecniche, sia con la continua promozione della cultura della sicurezza fra i collaboratori.

Oltre all’accoppiamento automatico, alla prova automatica dei freni e alla logica digitale di controllo, il sistema di avvertimento anticollisione rientra fra le innovazioni più recenti per incentivare l’automazione e la sicurezza presso FFS Cargo. I sensori posti a bordo della locomotiva rilevano l’itinerario e aiutano il capomanovra a riconoscere tempestivamente gli ostacoli, evitando così gravi incidenti. Diversi sistemi sono attualmente in fase di collaudo.

L’impiego della tecnica a favore della sicurezza è solo una faccia della medaglia. «L’aspetto ancora più importante è l’impegno continuo per una cultura della sicurezza in azienda», afferma Claudia Ryser, responsabile Management della sicurezza e dei rischi di FFS Cargo. «Solo così è possibile garantire la sicurezza dei nostri collaboratori, dei nostri clienti e delle aziende esterne.» FFS Cargo porta avanti quindi un’estesa cultura della sicurezza, che rende possibile il miglioramento continuo del livello di sicurezza. Secondo il motto «SICUREZZA CONSAPEVOLE!», ci atteniamo ogni giorno a tre principi: fermarsi, analizzare, implementare. La cultura della sicurezza si basa su tre principi:

«La sicurezza comincia da me»

Ogni collaboratrice o ogni collaboratore è responsabile. Tutti forniscono prestazioni in materia di sicurezza e se ne fanno carico, ponendo al centro l’attenzione e un atteggiamento corretto e costruttivo verso gli altri. «Queste sono le premesse per confrontarsi sui temi dei rischi e della sicurezza», spiega Claudia Ryser. Vale il principio: che io sia un superiore, un collega o un collaboratore, rappresento sempre un modello. Tutti si assumono la propria responsabilità e rispettano regole e norme.

«La sicurezza è prioritaria»

Il tempo stringe e lo slot sarà aperto ancora solo per un paio di secondi, ma sono stati eseguiti tutti i check della sicurezza? Si verificano spesso situazioni in cui economicità, puntualità e sicurezza entrano in conflitto. «Per noi la sicurezza viene sempre prima di tutto», precisa Claudia Ryser. «Negligenza e malevolenza sono atteggiamenti che non tolleriamo.»

«Ogni incidente è uno di troppo»

Nell’industria pesante si verificano incidenti. «Vogliamo comunque orientarci secondo il principio per cui ogni incidente è uno di troppo», afferma Claudia Ryser. Solo in questo modo si ottiene la sensibilizzazione necessaria. Ognuno orienta il proprio pensiero e le proprie azioni in modo da impedire eventi. Ma quando si verifica comunque un incidente, FFS Cargo crea trasparenza. Claudia Ryser: «Continuiamo a porci queste domande: quali insegnamenti ne traiamo? E come possiamo impedire questi eventi in futuro?» Per questo motivo, ogni mese viene girato un video in cui un collaboratore parla di un evento e di cosa gli ha insegnato.

Tendenza positiva nel lungo periodo

FFS Cargo radica la cultura della sicurezza con diverse iniziative, come i video di apprendimento e regolari corsi di formazione per tutti i collaboratori. Il risultato di questi grandi sforzi per la sicurezza? Negli ultimi 15 anni il numero di infortuni professionali con giorni d’assenza è nettamente diminuito. Gli infortuni gravi sono estremamente rari. «Negli ultimi mesi, però, il numero di incidenti è nuovamente aumentato», constata Claudia Ryser. «Questo dimostra che ognuno di noi deve vivere consapevolmente la sicurezza nella propria quotidianità!».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.