Un trasbordo più semplice sulla rete ferroviaria

Ogni anno gli impianti di incenerimento in Svizzera bruciano oltre 6,1 milioni di tonnellate di rifiuti urbani. Le rimanenti scorie finiscono in una discarica. Grazie al sistema di container mobili di ACTS AG, le scorie arrivano a destinazione con la ferrovia, il tutto nel rispetto dell’ambiente.

Ogni anno in Svizzera si producono circa 6,1 milioni di tonnellate di rifiuti urbani. Si tratta di circa 760 chilogrammi a testa. I rifiuti vengono bruciati in uno dei 30 impianti di incenerimento di rifiuti (IIR) della Svizzera e lasciano scorie e ceneri residue. 1000 chilogrammi di rifiuti indifferenziati producono 220 chilogrammi di scorie: materiale grigio e granuloso, simile a una miscela di sabbia e ghiaia. Poiché non rientra nel percorso di riciclo, questo materiale è destinato in discarica. È qui che entra in gioco FFS Cargo. 

Per conto dell’azienda Abroll-Container-Transport-Service (ACTS) AG, FFS Cargo trasporta da Vernier-Meyrin (GE) a Delémont (JU) le scorie provenienti da un impianto di incenerimento dei rifiuti sul lago Lemano. La loro destinazione è la discarica di Boécourt, che si trova a circa 200 chilometri di distanza. Il Cantone di Ginevra prescrive l’utilizzo della rete ferroviaria per i trasporti con distanza superiore ai 60 chilometri. Poiché i siti di partenza e di ricevimento non hanno un collegamento alla ferrovia, i Services Industriels de Genève (SIG) erano alla ricerca di una soluzione di trasporto che combinasse strada e rotaia. Con ACTS, SIG ha trovato il sistema ideale: il trasporto con container mobili dell’azienda consente il trasbordo rapido e semplice delle casse mobili dalla strada alla rotaia e viceversa. «L’autocarro necessita solo di un dispositivo convenzionale a catena o a gancio», spiega Daniel Zumkehr, direttore di ACTS AG. «Non occorrono altri mezzi ausiliari come gru, rampe o dispositivi per il trasbordo.» Per il trasporto delle scorie si utilizzano casse mobili ACTS, adatte anche per ghiaia, sabbia, vetro e altre merci alla rinfusa. Una cassa mobile ha un volume utile di 23 metri cubi e un carico utile fino a 26 tonnellate. Un collaboratore carica la cassa mobile con una pala apposita e la chiude fissandola bene con un telone avvolgibile a tenuta stagna. 

Da questa primavera, ogni giorno un autocarro trasporta tra le sei e le otto casse mobili da Satigny al punto di servizio di Vernier-Meyrin. Una volta arrivate a destinazione, il conducente dell’autocarro sposta facilmente le casse mobili sul carro ferroviario con un sistema di container mobili. Infine, FFS Cargo trasporta le scorie a Delémont, a circa 200 chilometri di distanza, dove si trova un altro autocarro già pronto per il viaggio verso la discarica. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.