«Tengo particolarmente alla gestione e allo sviluppo del personale»

Markus Wassmer dirige entrambi i team di Cargo Produzione regionale (RCP) nei porti di Kleinhüningen e Birsfelden. Oltre ad occuparsi delle attività amministrative, alcune settimane collabora anche a livello operativo nella manovra. Come si svolge il suo lavoro quotidiano?

Di prima mattina Markus Wassmer parte da Lausen in sella alla sua adorata motocicletta per raggiungere una delle due sedi in cui lavora a Basilea, il porto di Kleinhüningen oppure quello di Birsfelden, evitando così il traffico di pendolari. «Di solito prima delle 7.00 sono già sul posto di lavoro», racconta sorridendo.

44 anni fa, quando Markus Wassmer è arrivato alle FFS come apprendista d’esercizio, molte cose erano ancora diverse. Nei primi 13 anni della sua carriera si occupava dei bagagli a Basilea, riparava i bagagliai e aiutava come banditore all’asta dei colli di bagagli smarriti. Dopodiché ha iniziato a lavorare nel servizio di manovra al porto di Kleinhüningen, è stato caposquadra e capomanovra, ha prestato servizio nei comandi locali della ferrovia portuale e infine nel 2017 è diventato capoteam.

Sala di pausa a Kleinhüningen

In tale funzione è responsabile della gestione del personale, precisamente di 31 collaboratori, attualmente solo uomini. La porta del suo ufficio è sempre aperta. Si trova a pochi passi dal locale per la pausa in modo tale che tutti possano passarvi velocemente per una chiacchierata o qualsiasi problema. Poiché svolge ancora regolarmente turni di manovra, si tiene aggiornato e conosce direttamente i problemi dei suoi collaboratori. Li motiva con piacere ad ampliare la loro sfera di competenza e ad apprendere cose nuove. «Faccio in modo che i miei collaboratori crescano, è il mio credo», sottolinea. «Tengo particolarmente alla gestione e allo sviluppo del personale.»

Il controllo della puntualità delle spedizioni e la gestione dei turni e dei periodi di guida sono le principali attività di Markus Wassmer. Inoltre aiuta nella distribuzione del personale e nella pianificazione delle ferie. «Conduco colloqui con il personale e iscrivo i miei collaboratori agli esami specialistici periodici e ai test della vista e dell’udito», aggiunge. Inoltre è responsabile per l’ordinazione di materiale di consumo e vestiario di protezione nonché del controllo dei costi. Partecipa regolarmente a riunioni del proprio livello dirigenziale, nella regione e non solo.

Markus Wassmer svolge inoltre il servizio di picchetto su base settimanale come manager evento della regione ed è chiamato a dare una mano in caso di irregolarità dell’esercizio e incidenti nel settore di manovra. Quando gli si chiede delle numerose sfaccettature del suo lavoro, sorridendo afferma: «Sicuramente non mi annoio mai.»

Una figura professionale con futuro

Con l’avanzare dell’automazione (accoppiamento automatico e prova dei freni) e della digitalizzazione (controlli tecnici a video, app ecc.) nei prossimi anni la figura professionale nel servizio di manovra cambierà. Il lavoro risulterà fisicamente più leggero. Dovrebbe piacere lavorare all’aperto e a turni, assumersi responsabilità e svolgere la propria attività in modo autonomo. Inoltre sono richieste buone conoscenze del tedesco. Le possibilità di crescita professionale non mancano e si può diventare macchinisti o, appunto, capiteam.

Una buona formazione di base è quella di impiegato/a in logistica AFC, trasporto presso login. Anche le persone che provengono da altre esperienze professionali con formazione simile sono le benvenute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.