Una vita fra Aarberg e la Toscana

Heinz Frauchiger La destinazione preferita di Heinz Frauchiger (58) è la Toscana, dove ha una casa di vacanza. Ma questa mattina deve andare ad Aarberg, nel Seeland. Qui controlla il carico del truciolato. Nel grande padiglione della ditta Biorec, una ruspa sta versando i grossi trucioli nei container gialli con le sponde alte. Nel padiglione c’è molta polvere: questo non è un lavoro per chi è abituato all’aria trasparente degli uffici.

I container della ditta austriaca Innofreight si possono svuotare dopo il trasporto semplicemente ribaltandoli con l’aiuto di un carrello elevatore. In questo caso non è necessario usare la ruspa per prelevare il carico con fatica dai carri aperti. Frauchiger segue questo progetto da quasi un anno. «Per i clienti comporta un notevole aumento dell’efficienza», spiega.

Frauchiger è Senior Key Account Manager presso FFS Cargo; nell’azienda è responsabile dei settori del legname e della carta. «Mi occupo di questi settori ormai da anni, per questo conosco bene il mercato.» Lavora per le FFS da oltre 40 anni: ha iniziato la sua carriera nel 1972 con la formazione di dirigente d’esercizio. Frauchiger abita con la moglie a Münchenbuchsee, vicino a Berna. In passato è stato anche assistente alla clientela per le FFS in Scandinavia e in Germania.

In questi anni molte cose sono cambiate. Il traffico merci è stato liberalizzato e FFS Cargo ha scorporato il settore internazionale affidandolo a una società affiliata. Comunque Frauchiger si reca ogni tanto nell’amata Italia anche in viaggio di affari: i trucioli infatti vengono portati a Mortara, in Piemonte, per essere trasformati in pannelli truciolari.

Senza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *