transport logistic 2013: «La nostra presenza è stata un vero successo»

Matthias Widmer, responsabile Marketing e Comunicazione presso FFS Cargo, ha diretto lo stand della ferrovia merci svizzera all’edizione 2013 della transport logistic di Monaco. Nell’intervista fa un primo bilancio della presenza alla fiera che ha subito un rinnovamento in occasione dell’edizione 2013.

La principale fiera di logistica a livello mondiale si è conclusa. Come è andata per FFS Cargo?
Matthias Widmer:
Riteniamo che la nostra partecipazione alla fiera sia stata un vero successo e possiamo trarre un bilancio positivo. In particolare, dal nostro punto di vista ha ben funzionato il nuovo concept in base al quale ci siamo presentati a Monaco riuniti nel brand «SwissMovers – Muovono la Svizzera» insieme ad altri partner del settore logistico svizzero. Rispetto alle edizioni precedenti, questa scelta ha generato un maggiore afflusso di pubblico a vantaggio di tutti i partner. Questa volta la stessa FFS Cargo ha ricevuto una quantità nettamente superiore di richieste concrete per offerte e progetti rispetto a due anni fa. Anche per quanto riguarda la vendita e il noleggio di locomotive e carri usati sono state consegnate diverse offerte. Inoltre, sono stati sottoscritti due accordi di cooperazione ufficiali con Innofreight e SNCF.

Il «networking» personale è uno degli scopi primari delle fiere e anche nella progettazione dello stand «SwissMovers» è stato di importanza centrale. Come ha funzionato in concreto l’attività di networking alla transport logistic?
Matthias Widmer:
I quattro giorni di stretta collaborazione con i partner «SwissMovers» a Monaco hanno rafforzato il networking personale di tutti i partecipanti. Inoltre, il rinfresco organizzato per la prima e la seconda serata della fiera ha offerto ottime opportunità di svolgere colloqui con clienti e altri partner commerciali in un’atmosfera distesa, il tutto accompagnato da specialità svizzere. Queste occasioni d’incontro sono state anch’esse sfruttate a fondo.

Tra le novità di quest’anno figurava il programma di manifestazioni non stop presso lo stand, in gran parte allestito dai partner – è stato anch’esso un successo?
Matthias Widmer:
Le numerose manifestazioni hanno valorizzato la nostra presenza alla fiera anche sotto il profilo dei contenuti. Sono anche servite a instaurare colloqui approfonditi con clienti e interessati. Soprattutto mercoledì e giovedì le sale riunioni e i posti a sedere sulla terrazza e nel foyer sono stati occupati tutto il giorno, era praticamente impossibile trovare un posto libero. Il bel tempo ci ha poi dato sicuramente una mano. Così tutti i visitatori si sono sentiti a proprio agio nel nostro stand.

C’è stato un particolare evento clou alla transport logistic 2013?
Matthias Widmer:
Sì, la manifestazione collegiale di X-Rail con la tavola rotonda che ha ospitato i top manager di sette ferrovie merci europee. Nel corso dell’evento sono state preannunciate delle vere novità e noi, in qualità di ospiti, siamo stati naturalmente molto fieri di aver potuto mettere a disposizione questa piattaforma. Questa occasione ha attirato l’attenzione dell’intera Europa sullo stand di «SwissMovers».

Cosa è piaciuto di più ai visitatori?
Matthias Widmer:
Da quel che ho potuto vedere, sono state apprezzate in particolare le nostre due innovazioni presentate all’ingresso dello stand: l’enorme carrello elevatore Kalmar con il container per merce alla rinfusa di Innofreight e la nostra locomotiva ibrida Eem 923 sono stati un vero e proprio polo d’attrazione. Entrambi sono stati spesso fotografati ed esaminati con attenzione dai visitatori. Per gli interessati abbiamo anche svolto diverse visite guidate per mostrare da vicino la locomotiva ibrida.

Come è stato possibile realizzare con successo un progetto come quello dello stand fieristico?
Matthias Widmer:
Si può fare solo con un team fattivo ed efficiente in grado di gestire tutte le difficoltà. Esso comprende anche i progettisti della fiera e i costruttori degli stand che hanno puntualmente realizzato il progetto. Ma anche il servizio di catering merita un grande elogio. Così come la reception e tutti i collaboratori presso gli stand. E le tante persone che lavorano dietro le quinte – per i preparativi, nella fase di allestimento e durante la fiera. Desidero ringraziarli tutti di cuore per l’instancabile impegno che hanno profuso. Senza la loro dedizione non sarebbe stato possibile presentarci alla fiera secondo il progetto previsto.

Nel 2015 avrà luogo la prossima edizione della transport logistic di Monaco. Si può azzardare già ora qualche previsione?
Matthias Widmer:
Presumo che ci presenteremo nuovamente in uno stand comune di «SwissMovers», forse con un numero di partner ancora maggiore. Già abbiamo ricevuto degli impegni verbali in tal senso, sia dai partecipanti di quest’anno sia da altri interessati. Ora cominceremo a concretizzare il tutto e a concordare nuove partnership per il 2015.

http://www.youtube.com/watch?v=VQE8hF4xwHk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *