Come funziona una prova dei freni?

Ciò che si muove deve essere anche in grado di fermarsi. Quindi è naturale che prima della partenza di tutti i treni si verifichi l’integrità dei freni. Per un treno merci di 500 metri questa operazione può richiedere fino a 40 minuti.

Solitamente i carri dei treni merci non sono collegati all’approvvigionamento di energia elettrica. Diversamente dai treni passeggeri, in cui le reti elettriche devono costantemente dare un riscontro, ad esempio, sullo stato dei freni, la funzionalità dei freni dei treni merci viene controllata direttamente sul posto da un collaboratore.

La maggior parte dei freni dei treni merci funziona ad aria compressa, prodotta nella testa del treno da un compressore e pompata, attraverso una condotta continua, al sistema frenante dei carri. Se la pressione nella condotta è di 5 bar, normalmente i sistemi frenanti sono pronti per il servizio e i freni liberi. Attraverso un dispositivo nella locomotiva, la valvola del freno, il macchinista può ridurre la pressione nella condotta principale, facendo fuoriuscire aria da questa. Di conseguenza, attraverso delle valvole di comando, viene immessa aria compressa nel cilindro del freno e i ceppi del freno aderiscono alla ruota. Si utilizza questo sistema perché consente, in caso di accidentale spezzamento del treno, di arrestare automaticamente i carri staccatisi.

È proprio questo processo di frenatura a dover essere testato prima della partenza di un treno di nuova formazione: un collaboratore cammina lungo il treno e controlla che i ceppi dei freni aderiscano alle ruote di ogni asse. Se così non fosse, potrebbe darsi che la condotta principale non sia accoppiata in modo continuo oppure che ci sia un guasto pneumatico o meccanico. Viceversa può accadere che con i freni allentati i ceppi restino incollati alle ruote, perché in inverno sono congelati o un freno a mano sia ancora tirato oppure la timoneria del freno sia bloccata meccanicamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *